STARE SEDUTI TUTTO IL GIORNO FA MALE


Un interessante e preoccupante articolo pubblicato sul Washington Post e scritto da Ellen Barlow, specialista di educazione al movimento, evidenzia come stare seduti può comportare gravi conseguenze per la salute.

Fare di tanto in tanto delle pause (come camminare o fare stretching) è molto importante. Anche i micro movimenti “posturali” che puoi fare da seduto sono importanti. Come semplicemente raddrizzarti, contrarre i muscoli addominali, puntare su e giù i piedi per muovere le caviglie e sollecitare la circolazione bassa delle gambe.


Per lavoro sei costretto a stare molte ore seduto?

Sai quali conseguenze può portare questa pessima abitudine al tuo corpo?

Stare seduto tutto il giorno fa male:


AL CUORE

Mentre stai seduto a lungo, i muscoli bruciano meno grassi e la circolazione sanguigna è rallentata. Questo favorisce un accumulo di acidi grassi nel cuore. Sederti a lungo inoltre può far alzare la pressione sanguigna e il colesterolo.


AL PANCREAS

Il pancreas produce insulina, un ormone che trasporta il glucosio alle cellule per produrre energia. Ma le cellule muscolari, se inattive, non rispondono prontamente all'insulina, così il pancreas ne produce sempre più. Questo può portare al diabete e altre malattie.


AGLI ADDOMINALI

Quando stai in piedi, ti muovi o stai in piedi sono i muscoli addominali che ti tengono in posizione verticale. Ma quando sei seduto su una sedia, gli addominali rimangono inutilizzati e perdono di tono.

Muscoli dorsali e addominali flosci portano a modificare, incrementandolo, il naturale arco della spina dorsale fino a portare ad una condizione patologica che si chiama iperlordosi.


AI GLUTEI

Stare seduti implica che i glutei non fanno assolutamente nulla e fanno anche presto ad abituarcisi. Questo compromette la stabilità, la capacità di mantenere un passo sostenuto e quella di alzarti agevolmente.


ALLE GAMBE

Stare seduti per lunghi periodi di tempo rallenta la circolazione del sangue. Questo comporta un ristagno di liquidi nelle gambe da cui conseguono problemi che vanno dalle caviglie gonfie, alle vene varicose, fino a pericolosi coaguli di sangue chiamati “trombosi venosa profonde”.


ALLA SCHIENA

Quando ti muovi, i dischi molli tra le vertebre si espandono e si contraggono come spugne. Assorbono sangue fresco e sostanze nutritive. Al contrario quando ti siedi per un lungo periodo, i dischi vengono schiacciati in modo non uniforme. Il collagene si indurisce attorno alla spina dorsale per sostenere tendini e legamenti.


AL DISCO

Chi sta seduto a lungo è a maggior rischio di contrarre l’ernia al disco lombare. Ecco perché: il muscolo chiamato psoas attraversa la cavità addominale e, quando si accorcia (per la prolungata posizione seduta), tira la colonna lombare superiore in avanti. Il peso della parte superiore del corpo poggia, in conseguenza, interamente sulla tuberosità ischiatica (la parte del nostro scheletro che regge il peso del corpo in posizione seduta) invece di essere distribuita lungo tutto l’arco della colonna vertebrale.


Se per lavoro sei costretto a passare ore e ore seduto, puoi sempre integrare con piccoli movimenti e pause in piedi. Questo però può non bastare per farti stare bene.


Hai mai pensato che potrebbero bastare due ore a settimana di sana attività fisica per contrastare le conseguenze negative della sedentarietà?

Certo, è davvero così semplice! Niente allenamenti sfiancanti, niente turni massacranti in palestra: per abbattere la sedentarietà basta due ore di attività fisica.


Ora è il momento migliore per cominciare! Dopo tutte le ore passate seduti a tavola tra cene e tombolate, non senti il bisogno di fare qualcosa per te?


Aiutarti ad affrontare questa fase è il nostro lavoro.

La mission di DynamiQ è quella di riuscire a darti una sana abitudine al movimento.

RYGEN SSD arl
licenziataria ufficiale del marchio
DynamiQ

C.F. e P.IVA 04957520267

 

CONTATTACI

Via Del Credito 26

Castelfranco Veneto TV

 

Tel: 0423.49.71.45

info@dynamiq.it

 

© 2020 by Rygen SSDRL.